07 febbraio 2006

Libro plaza

Hola

Eccoci di nuovo a parlare di libri, dopo la parentesi brasiliana questa settimana vorrei proporvi:

“il Lercio” di Irvine Welsh.

Irvine Welsh ne “il lercio” si stacca dalla saga dei ragazzi di Trainspotting per presentarci il sergente della polizia di Edinburgo Bruce Robertson, detto “Robbo”. Una persona spregevole, sporca, lurida, depravata, sia per quanto riguarda la personalità e ancora di più per quanto riguarda l’igiene personale, nonché le abitudini alimentari e sessuali. La storia si parte dall’assassinio del figlio dell’ambasciatore del Ghana, un ragazzo di colore la cui testa è stata fracassata a colpi di martello. Apparentemente sembra trattarsi di un omicidio a sfondo razzistico, ma si scoprirà in seguito che bisogna andare a scavare altrove per sapere la verità.

Le indagini su questo assassinio farà solo da sfondo alle vicende narrate, mentre il romanzo si focalizzerà in particolare sulla vita di Robbo, una vita che in superficie appare quasi normale ma che invece cela turbamenti profondi e laceranti.

Da leggere!

Eccone un bell’assaggio:

Domenica mattina, vado a prendere il "News" dei miei coglioni e do uno sbircio alle trasmissioni del sabato che ho videoregistrato, dopo di che accendo il camino. Se non altro sono riuscito a non far interrompere le forniture di carbone. Questa è l'unica cosa che so fare in casa mia: un fuoco come dio comanda. Carole non ha mai imparato, l'ha sempre lasciato a me. Ho tentato di lavare a mano nel lavandino un paio di calzoni usando un detergente e poi li ho appesi ad asciugare davanti al fuoco su uno di quegli stendibian cheria pieghevoli.

La tele fa cagare come al solito, ma ho sempre preferito lavorare la sera. Quel cessone lì è sullo schermo con tre passere che hanno bisogno di una puntura di cazzo. Una di loro assomiglia talmente a quel fighino là, Annalise, cioè quella che ho chiavato in macchina prima di andare in vacanza, che mi aspetto quasi che abbia l'accento scozzese. Invece salta fuori che è Leslie, di Londra. Le domande del cazzo mi fanno girare le palle. Volete sapere quali sceglierei io per Appuntamento al buio?

n. 1: Se ti chiedessi di farmi una pompa, ci staresti?
n. 2: Lo prendi nel culo?
n. 3: Hai mai mangiato le feci con verme solitario di un poliziotto in borghese mentre lui ti si lavora con un vibratore?

Queste sono le vere domande che la nazione vuole ascoltare, cazzo.

Ciao a tutti

5 commenti:

UGOL ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
UGOL ha detto...

per me l'hai scritto tu...

matteo ha detto...

almeno, sarei pieno di soldi

vittosolda ha detto...

Alla salute di Robbo e di tutta la sua famiglia.....
Sembra un discorso tra Stoned.....il sabato notte alle tre e mezza.

THE FROG ha detto...

Sei tu Lercio Wisti!!!! Bella Wisti.... MMMMMMMMM......