28 febbraio 2006

Libro plaza

Hola

Siccome in questo periodo ho un’incredibile voglia di viaggiare, per il libro plaza di questa settimana vi propongo:
Una città o l’altra di Bill Bryson


Ovviamente non ne ho scelto uno che mi facesse pesare la situazione del non-viaggio e morire di saudage, ma un diario divertente e ironico.

L'autore, in balia di autisti dall'istinto omicida e di albergatori stravaganti, attraversa da Nord a Sud l'Europa partendo da Hammerfest, la città più settentrionale del mondo, per arrivare fino a Istanbul, alle porte dell'Oriente. In mezzo, per fissare ognuna delle tappe successive, sul taccuino del viaggiatore finiscono inedite istantanee di alcune tra le più suggestive città d'Europa, scorci di monumenti, ritratti di personaggi irripetibili, insieme a contrattempi esilaranti, inevitabili incidenti di percorso, osservazioni acute, disavventure gastronomiche, flashback dei viaggi precedenti.

Antipasto:

Frequentavamo spesso il Paradiso, un night-club ricavato da una vecchia chiesa, dove tentavamo senza troppo successo di rimorchiare le ragazze.
Katz aveva la peggior frase del mondo per attaccare discorso. Con uno sguardo onesto e quasi preoccupato dipinto sul volto, si avvicinava a una dicendole: “Scusa, so che non ci conosciamo, ma mi potresti aiutare a spostare una cosa di quindici centimetri?”
“Che cosa?” rispondeva ogni volta la ragazza di turno.
“Quattro centilitri di sperma” diceva Katz improvvisamente raggiante. Non funzionava mai, ma del resto non era meno fallimentare del mio metodo, che prevedeva di chiedere alla ragazza meno attraente della sala se potevo offrirle da bere per poi sentirmi dire di andare a fare in culo.

Ciao a tutti

27 febbraio 2006

PLAYGIRL DELLA SETTIMANA.


Ciao ragazzi... eccovi la suina dell'ultima settimana del mese, nella speranza che con l'arrivo di Marzo potremo cominciare a mettere via giubbetti pesanti, sciarpe, guanti e berretti di lana. Qualcuno sicuramente la conoscerà, non di persona ma di vista!

Buona settimana

Hola

siccome oggi sono particolarmente malinconico, una foto stile surfisti in pensione... passata la malinconia, il personaggio della settimana è Philippe, visto che in questi ultimi tempi si è contraddistinto per la grinta inesaribile nei week end (anche ieri grande prestazione con Ventu & Co.)

Ritorna il sondaggio del personaggio del mese, solita dura battaglia

Ieri altra grande vittoria del Ob4, partita tesissima e pubblico scatenato, ed ora i play off sono ad un passo... smettila di toccarti Vitto!

Facciamo gli auguri anche ai cognugi Pisati ed a Emma la loro bambina nata il 22 febbraio

Ciao a tutti

24 febbraio 2006

Disco plaza

AMALIA GRE' "PER TE" (EMI Music)

Amalia Grezio, in arte Amalia Grè, è un fenomeno sotterraneo della musica italiana sbocciato nel 2003 grazie al Dj Alessio Bertallot che, all'interno della rotazione musicale della sua trasmissione radiofonica B-Side (massimo rispetto!!!), ha infilato più volte il brano "Io cammino di notte da sola", rendendolo un grande successo e dando il via alla pubblicazione del primo acclamatissimo album della sorprendente interprete pugliese. Ma facciamo un passo indietro: la nostra Amalia, from Ostuni è dovuta emigrare negli States per percorrere la sua strada, la strada del jazz e, dopo aver studiato negli anni 90 con i maestri più apprezzati di questo genere e suonato al Sob's ed al leggendario Blue Note di New York, è ritornata finalmente in patria per regalarci tutta la magia delle sue interpretazioni. Definita dai critici "voce unica", è tornata quest'anno con il suo secondo album, ancora più maturo del precedente in cui non si limita ad interpretare ma si dedica alla composizione della maggior parte dei brani che, per eleganza e stile inconfondibile, suonano dritti al cuore. Sinuosi andamenti jazz, accelerazioni inaspettate di ritmo, vocalizzi che sono ricami sublimi su un impianto musicale di altissimo livello rendono questo disco imperdibile per gli amanti del genere ma anche per chi vuole scoprire un'insolita ma eccezionale interprete italiana!
Cerio

23 febbraio 2006

SCIATA SOTTO LA LUNA PIENA

ragas collegatevi a questo link e troverete i dettagli:
http://www.valbrembanaweb.org/forum/viewtopic.php?p=5682


Sabato 11 Marzo - Serata di luna piena a Valtorta/Piani di Bobbio Aperto a sci, snow, scialpinismo, ciaspole e scarponi...

Programma:
- Ore 16.30 Ritrovo sciatori alle Baite di Ceresola in tempo per l’ultima salita della seggiovia e skylift per raggiungere il Rifugio Lecco (vivamente consigliato un pomeridiano sulle piste).

- Ore 17.00 Ritrovo alle Baite di Ceresola (1350 m) di scialpinisti, ciaspolisti e di tutti quelli che vorranno salire con mezzi propri.

- Dalle 19.00 Maratona gastronomica presso il Rifugio Lecco (prezzo tutto compreso 18.00 € ) Menù a base di Cucina Tipica Bergamasca _________________________________________________________ - primi piatti: Casoncelli alla bergamasca - Pizzoccheri ecc. ecc. - secondi piatti: polenta taragna con selvaggina, formaggi misti alla piastra ecc. - Dolce - Caffe' - Amaro, grappino o limoncello a scelta _________________________________________________________

- Ore 22.00 Inizio discesa ognuno con i propri mezzi (portarsi chi ne è dotato una luce frontale o equivalente, la luna aiuta molto ma non si sa mai)


- Ognuno deve provare l'esperienza di sciare in notturna con luna piena, se ne ricordera' per tutta la vita.....


chi fosse interessato mi contatti così si organizza

paolo

Chicche

Ancora chicche.

Questa volta le prendo dal viaggio in Sicilia fatto quest’anno. Protagonisti: Roby, Mesk, Dave, Mary, la ballerina milanese Sonia e il sottoscritto.

Ovviamente aspetto perle da pubblicare (e l’audio del boland di sabato)

  • Pappò: “era tantissimo che non venivo sul treno…… aaaah son venuto!”
  • Presidente “Se vai in Kenia non ci sono così tanti negri!”
  • Presidente “ma perché il treno va ad Agrigento? ….Ah, perché va ad Agrigento!”
  • Mesk “Dai, becchiamo una spiaggia e ci facciamo un bagno in mutande!” Matte “io però prima devo vedere di che colore sono!”
  • Mesk “La barriera crostallina”
  • Dave “io con questa qua non ci chiavo nulla!”
  • Matte “prova tu a dormire in macchina in mezzo a questi 2 energumeni!” Roby “ma che energumeni, sono alti un metro e un cazzo” Matte “si, ma dipende che cazzo!”
  • Mary “non è il leone che vuole farlo sempre, è la leonessa che è linfomane”
  • Roby “il panino con la milza fa cagare! Piuttosto mi stango con il Montenegro!”
  • Dave “ho voluto fare il figo, sento anche freddo e in più non me la darà questa sera!”
  • Dave “ho guardato in quella scollatura e non ho visto il fondo…. Come il cratere dell’Etna!”

Per i compagni di colazione pubblico questa foto, visto che ne avevano solo una copia, così se la stampano

Ciao a tutti

Di chi sara il braccione che spunta dalla dune bubgy?

21 febbraio 2006

Libro plaza

Dopo i 3 libri graffianti delle scorse settimane, passiamo ad un genere più rilassato e divertente, questa settimana parliamo di Roddy Doyle e de “La Trilogia di Barrytown: I commitments. Bella famiglia! Due sulla strada” (si possono prendere anche separatamente, ma ovviamente si spende di più)

Il volume raccoglie tutte le avventure della famiglia Rabbitte. Con "I Commitments" Roddy Doyle ha fondato la verissima e inventatissima Barrytown, un quartiere popolare nel quale si muove un gruppo di giovani aspiranti musicisti con una grande missione: portare il soul a Dublino. Il nome del loro gruppo: I Commitments; tra i fondatori Jimmy Rabbitte.

In "Bella famiglia!" protagonista è Sharon Rabbitte, sorella di Jimmy. Sharon ha vent'anni, lavora in un negozio. Un giorno annuncia ai suoi di essere incinta, senza voler dire di chi.

In "Due sulla strada" il padre di Sharon, Jimmy Sr, è disoccupato; il suo grande amico, Bimbo, pure. Eccoli dunque a bighellonare tra casa, pub e il campo di calcio dei ragazzi.

In tutti e tre si respira l’atmosfera irlandese, atmosfera che molti di noi hanno già assaporato… oltre ai litri di birra ingollati.

Un assaggio:

- Allora sei d'accordo con noi? chiese Jimmy a Imelda.
- È solo musica, disse Imelda.
- Ma no, Imelda. Il soul non è solo musica. Il soul...
- Per i neri è diverso, Jimmy. Loro ce l'hanno più grosso di noi l'uccello.
- Parla per te, amico.
- Va' avanti, Jimmy. ... Almeno sappiamo che Imelda ci sta.
- Ma vaffanculo, disse Imelda, però sorrideva.
Sorrisero tutti.
- Hai parlato di un'arma a doppio taglio, disse James.
- Scommetto che anche dall'altro lato c'è il sesso, disse Derek.
- Se è dall'altro lato è roba da finocchi, fece Outspan.
- Be', allora io me ne torno a casa, se è così, disse Dean.
- Fratelli, Sorelle, intervenne Joey The Lips. - Lasciate parlare Fratello Jimmy. Dicci qual è l'altro lato, Jimmy.
Tacquero tutti.
- Da una parte c'è il sesso, d'accordo, disse Jimmy. - E dall'altra... la RIVOLUZIONE!
Grida di entusiasmo e pugni chiusi.

Ciao a tutti

DOMENICA SERA AI PAPA....


Ciao a tutti,

ecco a voi il sex symbol delle donne cremasche immortalato dai fotografi di gossip domenica sera ai Paparazzi mentre sta per sorseggiare il suo Champagnino !!!

Very Cool !!!

20 febbraio 2006

Buona settimana

Hola
a darci la buona settimana abbiamo il mitiko DJ Cerio sfornatore di golose recensioni musicali, nonchè barman alcolizzato...foto di ordinaria follia per la testata.

Sabato mattina è partita la "colazione all'inglese", il sottoscritto, Don vittoriño, il conte e il presidente si sono dati appuntamento alle 10 presso la casa del conte, per consumare un'abbondante colazione british.

Menù:
- uova strapazzate
- pancetta fritta
- fagioli con pomodoro
- pane
- the
- ceres (purtroppo alla crai di S.Carlo non c'erano birre inglesi)

Questa settimana colazione all'estone!!!

Per il personaggio direi che il post del galmo sul bolland può andare.
Ciao a tutti

19 febbraio 2006

PLAYGIRL DELLA SETTIMANA.


Care pecorelle, eccovi una nuova suina per scaldare le vostre fredde mani... però non esagerate, se no vi vengono le occhiaie! Ciao belli.......

Cronache marziane

Un sabato sera "normale" per i ragazzi della piazza, che si sono ritrovati al bar Boxer per seguire gli anticipi delle 3 squadre di testa: Juve, Milan ed Inter.

Tra i più attivi davanti allo schermo il nostro MarcoBollandBarbieri Magnifico vien dal Mare, che dopo la 6 ore di calcio di ieri ha preso un nuovo soprannome: Bargiggia.




Resoconto della serata

Ore 18: fischio d'inizio di Livorno-Inter, una pizza ed una birretta...


Il Bo ha fame e si divora una pizza leggera: bufalina con ciccioli di puro suino. Adriano si mangia un gol già fatto ma Lui non si scompone e ti guarda con aria tranquilla, come a dire: tranquilli, stasera è buona, il gol è questione di minuti... qualcuno tocca ferro e non solo quello


Ore 18.25: prima sigaretta e bicchiere quasi vuoto



Il risultato non si sblocca e il Bo accende una sigaretta, ma non pare nervoso; per scaramanzia ordina una birretta e parla di politica e devolution, di estremismi e di cataclismi, tutto rigorosamente in tedesco; di fianco a lui un attentissimo Daniele Tosatti che lo aiuta a colmare il calice e segue interessatissimo i suoi discorsi... tra uno sbadiglio e l'altro.

Ore 18.45: fine del primo tempo, zero a zero


Inizia a serpeggiare qualche sintomo di fastidio misto a tensione, ma Lui non dispera; ordina un paio di piadine, asciuga una pinta per schiarirsi la voce e infine dichiara:
"Tranquilli ragazzi, adesso entra Vieri e risolve tutto...."
Ci guardiamo un po' perplessi, mentre lui divora cibo e beve un po' di birra, osservando distrattamente il passaggio di ragazze con grembiulino e vassoio e curve apposto...

Ore 19.00: inizia la ripresa


Nel secondo tempo il copione non cambia: risultato inchiodato e pinte a nastro sul tavolo... qualcuno mormora che l'impianto della spina si sia guastato, noi provvediamo a contenere le perdite. Il Bo comincia a subire una trasformazione psico-somatica con cambiamento marcato dei caratteri fisici e del colore del viso, che si deforma e diviene verde olivastro... non parla per tutta la durata del secondo tempo, noi siamo un po' preoccupati...risponde agli SMS e appare pensieroso. Finisce la partita, delusione alle stelle. Finalemte alle ore 20 si volta verso di noi e dichiara: "VVVVado Unnnnn attimo in bagno a telefffffonare, qui sscccccèè trrropppo casino...". E scompare dietro la porta della toilette per un'oretta abbondante, con un viavai di ragazze dentro e fuori il bagno... entrano stanche ed annoiate, escono giulive e un tantino scompigliate.. boh!

Ore 20.30: inizia Milan-Cagliari

Verso la mezz'ora del primo tempo, si siede al nostro tavolo un tipo con la barba, capello corto-brizzolato e inconfondibile accento settentrionale... direi del triveneto, ricorda quasi un certo Mosconi Germano: "Ma chi ga lasà ver quela porta lì, ziocan?"...
Lo guardiamo attentamente; è lui, il Bolland, in preda ad una spaventosa metamorfosi: ora appare di colore giallo paglierino, con sfumature rossicce. Il bicchiere pieno è saldo nella sua mano... gli facciamo notare che ha la "bottega aperta", lui sorride e, sorseggiando una siga, tenta di accendere un bicchiere (vabbè)...
La partita è noiosa, una tipa passa davanti al nostro tavolo e gli fa l'occhiolino, lui la osserva con aria interessata e contraccambia; 2 minuti dopo, un tizio inizia a litigare con la sua donna, proprio dietro di noi: "Lo ammazzo quel fighetto lì..." Il Bo ordina un digestivo e sogghigna :)

Ore 21.00.... ore 22.00... ore 22.30 MilanbatteCagliariunoazero, una pinta due..tre, inizia a far caldo, e 120 punti in cassaforte, dai che si parte per la Toscana, èh Bo, tu cosa ne dici?
"Io non sssscccivengo all'estero"

Ore 00.00-3.00 Beat (generation)


Il locale è pieno di luce soffusa, al bancone un po' di gente Stoned, noi entriamo in punta di piedi ma ci riconoscono subito e si ordina da bere, qualcosa di leggero...

Il Bolland inciampa: "Chi ha sposssstato il gradino, spaco tuto", ci raggiunge e balliamo un poco, di fronte ad una sfilata di moda. Il bancone, sempre più frequentato, sembra ondeggiare, come mosso dalla gente... o dai bicchieri?

Usciamo per una siga e il Bolland inciampa di nuovo, sempre nello stesso gradino... chenonc'è.

Winstoned (Again) organizza per Pasqua una trasferta di Squadra a Riga, per un Triangolo culturale... musei-chiese-monumenti... il Bolland (10 in geometria) propone un Triangolo più facile e meno culturale.

Si accendono le auto, si parte per una nuova avventura in una casa di Scannabue: "Villa Scannatoio", domani tutti al cinema a vedere cosa Bo?

"Andiamo a VVVedere NNNatale in India, con Boldi e DDDScica..."

Qulacuno consiglia: "Andiamo a dormire che è meglio".. Buona notte ragas



18 febbraio 2006

AUGURI CAREL



Ciao a tutti,

auguri di buon compleanno al giovane ma da sempre talentuoso Giò "Long Jonh" Carew

17 febbraio 2006

Gita a Woodstock

Tre ragazzi della Plaza in viaggio verso Woodstock nel lontano 1969...








INPS

Cosa non si fa per rubare all'INPS!

KAKA'


Ciao a tutti,

come promesso ecco svelato il mistero...il "pacco" avvolto dalla bandiera verde-amarelo è del giocatore più brasiliano di Ombriano Kakà Regazzetti

complimenti

16 febbraio 2006

Chicche

Hola
rovistando sotto il mio letto, sepolte da cumuli e cumuli di spazzatura ho trovato delle chicche niente male, un pò alla volta cercherò di pubblicarle.

Cominciamo con delle frasi dette in quel di Neive lo scorso ultimo dell'anno, purtroppo non c'è scritto l'autore... sappiate che eravamo noi panka + Philippe e i 3 stoned Vitto Cerio e Maina.

- Corpo da uomo e testa di cazzo!
- Oh c'è odore di plastica! E' plastica morta!
- Fatti una pera di alcool etilico in fronte morto di fame!
- Mi escono i vulcani dal naso!
- Ci sono più bottigli e che persone su quel tavolo li
- Qui c'è più rosso in terra che alcool
- Cerio, andiamo a gonfiare il palloncino!
- Che coraggione che sei
- E si scoccano i brindisi!
- a cosa sei allergio Mesk? - alla polvere - Ah, quindi non puoi pippare!
- Vado a bere un pò di salsicciata
- Figlio di un ermafrodita!
- Sono lotte romane!
- La scasa era vergongosoni
- Noi sembriamo gli Slash, quelli con le labbra negre (riferendosi ai kiss)

Due foto pescate a caso (putroppo ho dovuto censurarne una...)



E una video perla di milano marittima (posso mettere in internet dei mini video, quindi sbizzarritevi con i cell)
il lancio dell'alberz

Tra l'altro oggi è il compleanno dell'Albertone!!!

Ciao a tutti

15 febbraio 2006

INDOVINA CHI ?


Ciao a tutti,

al posto del sondaggio questa settimana lanciamo ai lettori del Blog la possibilità di svelare chi è il protagonista di questo scatto dove il Personaggio celato indossa un paio di "allucinanti" slip brasiliani con tanto di scritta. Mi scuso per la qualità della foto ma è stata rubata in gran segreto con un telefonino

La verità la scoprirete venerdì in modo da complimentarvi con lui durante il week end

Disco plaza



CLAP YOUR HANDS SAY YEAH "S/T" (Autoprodotto)
ARCTIC MONKEYS "WHATEVER PEOPLE SAY I AM, THAT'S WHAT I'M NOT" (Domino records)

IT'S ONLY BLOG 'N' ROLL! Arctic Monkeys e CYHSY sono i due casi discografici di questo inizio 2006. Ancora una volta sono infatti bastati due ottimi dischi fatti in casa e le recensioni entusiaste on-line per portare queste due band all'attenzione del pubblico e della critica internazionale, segno che forse internet non è il male della discografia e che è la qualità della proposta musicale a fare la differenza.

Clap your hands say yeah…nonostante un nome così macchinoso ed atipico, viene proprio voglia di battere le mani e gridare "YEAH!" per questa band statunitense. Il loro è un disco autoprodotto, fino a poche settimane fa disponibile solo in rete e scaricabile dal loro simpatico sito web, che dichiara una marcata passione per le sonorità new wave ma con un tiro decisamente più indie, tra voci lamentose e chitarre sferraglianti ma anche tastiere gioiose ed una bizzarra armonica a bocca. Sempre più bello e sorprendente, da scoprire ascolto dopo ascolto!

Gli Arctic Monkeys sono l'hype del momento della scena musicale made in UK, dopo essere stati proiettati in testa alle charts britanniche in un battibaleno con l'irresistibile singolo "I bet you look good on the dancefloor". L'aver piazzato in rete alcuni mp3 dei provini e delle registrazioni dal vivo dei quei brani, che saranno poi diventati l'asse portante di questo album, ma soprattutto un flusso inarrestabile di passaparola e di download di navigatori ha creato intorno a questi quattro ragazzi di Sheffield una grandissima attesa. Ci ha pensato la Domino Records (quella dei Franz Ferdinand…) a pubblicare questo grande album di rock and roll dinamitardo, che ha già fatto strage di teenagers e non solo. Da ascoltare mentre ci si prepara ad andare al pub!
Cerio

DON STUART : CONTRO SAN VALENTINO



Un sentito grazie ai ragazzi della piazza (Philippe,Winston,Roby,Laura,il Conte,The Frog,Gra) per la serata "Contro San Valentino " effettuata al Don Stuart (velo pietoso sullo Zang...anche se Moris si è esibito per l'occasione nella trasformazione in Kermit).

Per il signor Maneffa Luca The Doctor che si è ritirato all'ultimo momento, rivolgo un caloroso : SE NON HAI SETE , STAI A CASA TUA !!! Alla prossima


14 febbraio 2006

Libro plaza

Eccoci all'appuntamento settimanale del libro plaza (recensione del mitiko Presidente Roby).

Anche questa settimana, sulla scia dei romanzi precedenti, la proposta libro vuole trattare tematiche di disagio sociale, questa volta pero’ su sfondi nostrani: nell’irrequietezza dell’ambiente studentesco bolognese.
Libro di pubblicazione ormai non recentissima”Altri Libertini”, romanzo d’esordio di Pier Vittorio Tondelli, ha avuto fin dagli inizi una vita avventurosa: pubblicato nel 1980, sequestrato per oscenita’ e poi assolto dal tribunale e‘ stato giudicato dalla critica una delle opere migliori degli ultimi anni ed ha imposto Tondelli tra gli autori italiani piu’ letti all’estero.
“Altri Libertini” si presenta come una serie di racconti(sei per l’esattezza) su un universo marginale, quello della provincia emiliana, su un gruppo sociale che galleggia fra la tarda adolescenza e l’eta’ adulta.
Nato nella Correggio di Ligabue (e piu’ volte citato in”Fuori e dentro il borgo”) nella sua intensa seppur breve vita(nato nel 1955 e morto per a.i.d.s. nel 1991) Tondelli in questo romanzo on the road fra Carpi e Reggio,Modena e Parma rappresenta un vero e proprio ritratto generazionale che lo ha portato alla considerazione di figura mitica del panorama letterario italiano. Un’adorazione mistica che ha pochi precedenti(forse Pasolini) riscontrabile nel libro a lui dedicato “Caro Pier”(2002 ed.Selene)dove il popolo dei suoi fedeli gli attribuisce”miracoli”, facolta’ guaritrici, doti di preveggenza, un messaggio salvifico.
Eccovene l’assaggio:

“..io allora dico che vado via,poi prima di prendere il treno in Centrale gli scrivo una lettera e gli dico che la strada per cambiare la scuola e’ ancora lunghissima che non serviranno queste feste e queste uscite e che quando non ci sara’ scuola la scuola allora si’ che funzionera’ e sara’ bella finalmente,perche’ uno si alzera e andra’ al cinema a fare l’amore ed e’ questa la scuola,cioe’ l’esperienza,mica la normalizzazione,te lo dico io che ho imparato piu’ da un pompino che da vent’anni di esami”

“Giusy regge il Bibo per i capelli,lo tira a se’,gli affonda il viso sul petto.”Non diventa duro diocane,ehi Bibo fallo diventare duro,forza Bibo fatti forza,stammi a sentire,guarda,e’ grosso e’ grande,e’ il tuo cazzo Bibo,si gonfia diventa duro…ce l’ho in mano lo sfrego cazzo sei te questo,il tuo cazzo,tutte le fighe del postoristoro godevano come vacche quelle troie e sbordavano,si contorcevano quando te glielo sbattevi dentro e le impalavi…”

Roby

San Valentino 2006


Oggi è San Valentino, e come vuole la tradizione, è la Festa degli innamorati. San Valentino è il patrono della città di Terni ed è stato il primo vero vescovo della città umbra; venne a lungo perseguitato dal Senato romano e cadde martire il 14 febbraio del 273, sotto l'Impero di Aureliano. Divenne protettore degli innamorati dopo aver celebrato un matrimonio tra una giovane cristiana ed un legionario pagano.

Da sempre le coppie chiedono la benedizione nuziale del Santo, celebrata oggi con la festa della Promessa; ogni anno, nella basilica dedicata al Santo, centinaia di futuri sposi danno vita a questa cerimonia, scambiandosi una promessa d'amore.


Auguri a tutti gli innamorati !!!

13 febbraio 2006

PLAYGIRL DELLA SETTIMANA.


Ciao a tutti, come sempre la mia coniglietta della settimana arriva con un giorno di ritardo. Ma stavolta ne vale la pena, guardate che esemplare ho trovato, che ne dite? Buona settimana....

Buona settimana

Hola
rieccoci dopo i bagordi del sunset, un saluto speciale ai due pizzaioli Gennaro Belom e Santuzzo Grasso, che si sono classificati primi nella gara della pizza farcita e pizza alcolica.

Al conte e consorte dedichiamo la testata, al primo per l'ottima prestazione alla seconda perchè deve sopportarlo nei post-ciucche.

Il personaggio della settimana invece è il re del sambuca: il mitiko Benzo, che detiene il record di 3 bosse di samba in meno di un'ora.

Il profilo della settimana è su Moris Ketmit Basel.

L'unico uomo al mondo che, grazie ai miracolosi ciupiti, riesce ad andare contro le leggi dell'anatomia, spostando l'occhio destro al posto della mascella e sostituendo il naso con un sopracciglio.

Quest'anno è risciuto ad entrare nei guinness dei primati, per aver rigettato bene 367 volte... più di una al giorno! Mitiko!

Ciao a tutti

Grazie Alex

Tutti a casa alèèèèè, tutti a casa alèèèè, non vincete maaaai, non vincete maaaaai ...

09 febbraio 2006

Disco Brasil Plaza



ROSALIA DE SOUZA "BRASIL PRECISA BALANCAR" (Schema Records) SAMBASS 3 "THE HOTTEST BRAZILIAN D'N'B GROOVES" (Irma Records)

L'Italia ed il Brasile, una passione sconfinata! E voi, ragazzi della Plaza, lo sapete bene! L'amore del popolo italiano per quello brasilero prende forma anche attraverso la dea musica e due italianissime labels ci propongono in questo gelido febbraio due dischi ideali per riscaldarci il cuore e lo spirito.

Il nuovo lavoro di Rosalia De Souza conferma la vitalità dell'etichetta milanese Schema, che inaugura il 2006 con un disco che celebra la musica carioca, grazie anche alla supervisione di uno dei maestri assoluti della bossa nova: Roberto Menescal. È proprio lui a guidare la produzione artistica di "Brasil precisa balancar", disco registrato a Rio De Janeiro che tra samba, bossa e jazz, ci rivela tutta l'eleganza delle atmosfere e delle tradizioni verdeoro.

Sambass 3 è invece un doppio album che attraverso ben 26 tracce, equamente divise tra cd1 "unmixed" ed il cd2 "mixed by" l'abilissimo dj Ramilson Maia, ci propone una potentissima selezione del meglio dell'attuale brazilian drum'n'bass! Spiccano tra ospiti di Sambass 3 i nomi di Dj Patife, Drumagik, Kaleidoscopio e Max De Castro, paladini della club culture carioca. TURN UP THE VOLUME AND SHAKE YOUR ASS!!!
Cerio

07 febbraio 2006

PLAYGIRL DELLA SETTIMANA.


Ciao ragazzi... scusate il ritardo, ma ieri sera non c'è stato verso di pubblicare nulla, il blog era lentissimo a caricare le immagini. Buona settimana a todos...............

Libro plaza

Hola

Eccoci di nuovo a parlare di libri, dopo la parentesi brasiliana questa settimana vorrei proporvi:

“il Lercio” di Irvine Welsh.

Irvine Welsh ne “il lercio” si stacca dalla saga dei ragazzi di Trainspotting per presentarci il sergente della polizia di Edinburgo Bruce Robertson, detto “Robbo”. Una persona spregevole, sporca, lurida, depravata, sia per quanto riguarda la personalità e ancora di più per quanto riguarda l’igiene personale, nonché le abitudini alimentari e sessuali. La storia si parte dall’assassinio del figlio dell’ambasciatore del Ghana, un ragazzo di colore la cui testa è stata fracassata a colpi di martello. Apparentemente sembra trattarsi di un omicidio a sfondo razzistico, ma si scoprirà in seguito che bisogna andare a scavare altrove per sapere la verità.

Le indagini su questo assassinio farà solo da sfondo alle vicende narrate, mentre il romanzo si focalizzerà in particolare sulla vita di Robbo, una vita che in superficie appare quasi normale ma che invece cela turbamenti profondi e laceranti.

Da leggere!

Eccone un bell’assaggio:

Domenica mattina, vado a prendere il "News" dei miei coglioni e do uno sbircio alle trasmissioni del sabato che ho videoregistrato, dopo di che accendo il camino. Se non altro sono riuscito a non far interrompere le forniture di carbone. Questa è l'unica cosa che so fare in casa mia: un fuoco come dio comanda. Carole non ha mai imparato, l'ha sempre lasciato a me. Ho tentato di lavare a mano nel lavandino un paio di calzoni usando un detergente e poi li ho appesi ad asciugare davanti al fuoco su uno di quegli stendibian cheria pieghevoli.

La tele fa cagare come al solito, ma ho sempre preferito lavorare la sera. Quel cessone lì è sullo schermo con tre passere che hanno bisogno di una puntura di cazzo. Una di loro assomiglia talmente a quel fighino là, Annalise, cioè quella che ho chiavato in macchina prima di andare in vacanza, che mi aspetto quasi che abbia l'accento scozzese. Invece salta fuori che è Leslie, di Londra. Le domande del cazzo mi fanno girare le palle. Volete sapere quali sceglierei io per Appuntamento al buio?

n. 1: Se ti chiedessi di farmi una pompa, ci staresti?
n. 2: Lo prendi nel culo?
n. 3: Hai mai mangiato le feci con verme solitario di un poliziotto in borghese mentre lui ti si lavora con un vibratore?

Queste sono le vere domande che la nazione vuole ascoltare, cazzo.

Ciao a tutti

06 febbraio 2006

Jeaaaaaah! Jah live, children!

Il 6 febbraio 1945, nelle campagne di Nine Miles (Sant'Ann, Jamaica) è caduta una stella danzante che ha cambiato per sempre la storia delle popolazioni colored di tutto il mondo: il suo nome è Robert Nesta Marley. In pochi anni di vita fu considerato l'ultimo profeta di Jah, il figlio del re dei re: sua maestà Hailè Selassiè, Rastafari, 225° discendente della sacra dinastia originata dall'incontro tra Re Salomone e la Regina di Saba...



Scrivo solo qualche frase di una sua canzone famosa, inno alla libertà, contro ogni schiavitù e ogni forma di discriminazione...

WAR!

Untill the philosophy which holds one race superior and another inferior, is finally and permanently, discredited and abandoned...
that untill there are no longer first class and second class citizens of any nations,
untill the colour of a man skin is of no more significance than the colour of his eyes
That untill there basic human rights are equally guaranteed to all, without regard to race
That untill that day, the dream of lasting peace, world citizenship and the rule of international morality will remain in buy a fleeting illusion to be persued, but never attained!
Untill the ignoble and unhappy regime that now hold our brothers in Angola, in Mozambique, in South Africa, in subhuman bondage, have been toppled, utterly destroyed...
Untill that day, the African Continent, will not know peace,
we africans will fight, if necessary, and we know we shall win, as we are confident in the Victory,
of good over evil!


P.S. Oggi è anche il compleanno di Marietto, capo dei Nerds: auguri!

Buona settimana

Hola
Dopo l'abuffata battesimale di ieri eccoci a dover ricominciare una nuova settimana. Per renderla meno amara, come foto della settimana un bel bacio saffico a tre.
Personaggio della settimana invece Juan Sebastian Belom, l'uomo che sta cercando la scalata verso il monopolio del caffè cremasco.

Per il personaggio del mese siamo ad un pareggio tra il Pir e il Conte, quindi direi che si divideranno la gloria e gli onori.

La settimana scorsa mi sono dimenticato di segnalare il compleanno di Lisa, sorry.

Da oggi, ogni settimana verrà fatta una piccola descrizione di un personaggio della piazza che si è contraddistino per le sue azioni scellerate.

Il primo personaggio sarà il Dottore!!!


Luca Maneffa in arte Dott Menerkia - Bembek - Lesli e chi più ne ha più ne metta, moderno dott jekyll conduce una vita tranquilla e riservata per buona parte della settimana, trasformandosi nel week end per dare il meglio di se nei peggiori bar di Crema.

Ormai è conosciuto in tutto il mondo, ha dato il meglio di se in Brasile, Jamaica, america e nell'est europa, girando locali dai nomi improbabili "No name", "atlas", "montecarlo" sempre con grinta impareggiabile!


Ecco alcune sue video chicche:

- Tu dalla guglia aerea
- Il salto del pilone
- Il lancio del mandarino
- dichiarazioni importanti

Per poterle vedere dovete avere il real player, scaricatevelo è gratis
http://italy.real.com/freeplayer_r1p.html

Ciao a tutti

04 febbraio 2006

Auguri!

Oggi compie gli anni il compagno Lele Guevara Armandi

Viva la vida, muera la muerte!

03 febbraio 2006

...che bel Giovedì sera




Ciao a tutti,

per molti, causa neve, sarà stato un giovedì 02 febbraio sera da incubo soprattutto per chi viaggia per lavoro...fortunatamente noi tre bloccati a Milano ci siamo inventati una serata alla grande con cena speciale in un ristorante molto carino che vi consigliamo ( INDIAN POST Via Casale 7 Milano zona navigli , ottima carne e carta di vini )

Grazie Franco per l'ospitalità