12 aprile 2006

Disco plaza


AFRICA UNITE “CONTROLLI” (Africa Unite Snc.)

Tornano alla ribalta gli Africa Unite, storica reggae band italiana from Pinerolo, che con “Controlli” offre al suo storico ed affezionato pubblico il 13° album in studio, ricco di novità, sia per quanto riguarda la line-up che in termini di stile e sonorità. Infatti tra le fila della band non figurano più Mr. T-bone e de Angelo Parpagliole, fedeli addetti ai fiati e neppure lo storico bassista Cato Senatore, ormai Bluebeater a tempo pieno. Vi subentrano Patrick Benifei (già Casino Royale, RnTickets, Bluebeaters, Neffa, etc…) ad accompagnare alle tastiere il padrone di casa, il grande Madaski e ad aggraziare la voce dell’altro punto fermo del gruppo, Bunna; al basso si impone invece Paolo Baldini (ex B.R. Stylers, dub from Pordenone), che ha anche curato la produzione dell’album insieme a Mada. Per quanto riguarda il suono, siamo ad una svolta e gli Africa, pur mantenendo saldamente i piedi all’interno del panorama della musica reggae, si lasciano andare alla sperimentazione e sporcano il sound, dedicandosi maggiormente al dub, all’elettronica ed al dancehall, allineandosi all’attuale tendenza europea, che ha visto l’esplosione del reggae e dei soundsystem in nazioni come la Germania, la Svizzera e la Francia. Anche per quanto riguarda i testi siamo ai massimi livelli storici, con liriche urbane di denuncia contro le ipocrisie politico-religiose che hanno diviso in due il pianeta ma sono anche veleno che si scioglie e lascia spazio allo stile lover, grazie anche alla collaborazione di Raiz.
Cerio

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Fire!!!! Africa unite style!!!!

philippe ha detto...

Mittticcco DJ Cerio e mitici gli Africa Unite from Pinerolo..... dove tutti si fanno i chezzi loro!!! ...disse il saggio Lino Banfi